Ogni azienda, nel corso delle sue attività, può trovarsi nella sgradevole situazione di dover esigere dei crediti non riscossi. La procedura consiste nel diffidare il debitore ad un pagamento spontaneo e, in caso di mancato adempimento dell’obbligazione, richiedere l’emissione di un decreto ingiuntivo che costituisce il titolo esecutivo per attivare una procedura esecutiva coatta, consistente nel pignoramento del debitore.

Lo studio si riserva la facoltà di sgravare il Cliente da ogni costo relativo al recupero previo esame della documentazione in suo possesso.

La rapidità nella corretta gestione di tali criticità economiche è fondamentale per il pieno soddisfacimento dell’interesse del Cliente.